TRE PUNTI CON BLACKOUT INCLUSO

Il Napoli batte il Crotone 4 a 3 e continua la striscia positiva che fa ben sperare in prospettiva-qualificazione Champions, anche considerando lo stato delle concorrenti che non è affatto eccelso.

Detto questo, quanta fatica per battere i calabresi e quanti cali di tensione, soprattutto all’inizio della ripresa, che potevano davvero costarci caro. In particolar modo dal punto di vista psicologico, perché anche solo pareggiare con l’ultima in classifica sarebbe stato devastante in questa fase della stagione.

Eppure la prima frazione di gioco, sul due a zero, la partita sembrava avviarsi verso la goleada azzurra. Poi uno strafalcione di Manolas dava al buon Simi il lasciapassare per accorciare le distanze.

In generale la coppia di centrali Manolas-Maksimovic mi ha riportato ai “fasti” della fortunata serie di pellicole dal titolo “Nightmare” (ricordate il famigerato Freddy Krueger?).

Detto anche questo è arrivato il tempo, per me, di dire a chiare lettere che il Napoli con Meret tra i pali non ha e non da ai miei occhi quella sicurezza che invece da Ospina. E questo non c’entra assolutamente nulla (a mio avviso ndr) con l’alternarsi in porta dei due estremi difensori. E’ un problema ricorrente, quello della difesa che sbanda (con chiunque), quando a difendere i pali c’è il friulano. Fatti, purtroppo. Inutile gettare la croce sull’allenatore, al riguardo.

Poi c’è anche da dire (sempre a mio modesto avviso) che ormai rasenta l’urticante l’atteggiamento reiterato del tecnico che si ostina ad attendere in modo standardizzato il sessantesimo di ogni stramaledetta partita per operare qualsiasi cambio, a prescindere dall’andamento dell’incontro. Onestamente non riesco a trovarci una spiegazione logica

Detto pure questo, nel primo match della trentesima giornata di Premier League il Chelsea quarto in classifica, oggi, è stato battuto 2 a 5 dal West Bromwich Albion penultimo, a Stamford Bridge. Questo a rimarcare il fatto che oggi come oggi i valori in campo sono molto ma molto relativi, ovunque. Quindi, evitiamo di innescare od iniziare processi, perché soprattutto adesso il ciò equivarrebbe a tirarsi, da tifosi del Napoli che – si presume – vogliano sempre il bene dei colori azzurri, martellate sui “gioielli di famiglia”.

Quindi, prendiamoci questi altri preziosissimi tre punti e pensiamo ad andarcene a prendere altri tre (perché li abbiamo nelle nostre corde ndr) nella stramaledetta Torino bianconera.

Buona Pasqua!

Giulio Ceraldi

#ForzaNapoliSempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.