VERGOGNA

I fatti di Milano ci raccontano, ancora una volta, che i problemi culminati con la morte di Ciro Esposito, vittima di un odio cieco e stupido, restano lì. Irrisolti.

Aspettiamo risposte dallo Stato. Quello Stato che, per anni, ha assistito al proliferare malato e perverso dell’odio nei confronti del popolo napoletano senza muovere un dito.

Un odio che ha trovato libero sfogo negli stadi di tutto il Paese e che per una stolta e colpevole interpretazione è stato derubricato per anni a “sfottò”.

Vergogna è l’unica parola, forse inflazionata, ma l’unica che mi viene in mente in questo brutto momento.

Abbiamo appena finito di festeggiare il Natale. Festa di pace e amore. Ieri sera, a Milano, sugli spalti e per strada, non c’era né l’una né l’altro.

Solidarietà alla famiglia della persona (al di là dei colori, del tifo e della pelle) che ha perso la vita negli scontri avvenuti…per una partita di pallone.

Giulio Ceraldi

#ForzaNapoliSempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.