Campionato: post gara Torino 1 – Napoli 3

Tre reti, una prestazione che non fa una grinza e tanta, tanta rabbia in campo. Tali ingredienti portano ad una vittoria che soddisfa Ancelotti, farà sorridere i tifosi ed innalzerà (si spera!) sensibilmente il livello di fiducia nei confronti della crescita di questo gruppo. Il Torino non è quadrato come in altre occasioni; i numerosi disappunti di Mazzarri e del pubblico sulle gradinate ne sono testimonianza. Le battute iniziali sono una foto esemplare di quanto sta per accadere in campo. Dopo quattro giri di lancetta un errore difensivo dei granata serve ad Insigne il pallone del vantaggio. Nero su bianco che con il trascorrere dei minuti diventa totalmente azzurro. Due pallonetti senza esito di Mertens ed ancora di Insigne costringono agli straordinari un Toro un po’ disorientato. E’ il preludio al raddoppio azzurro: Mertens onnipresente per Verdi che di prima intenzione insacca. Il 4-4-2 di Ancelotti gira bene, i movimenti a palla inattiva sono efficaci, cosi come gli anticipi in difesa. I granata provano a farsi sentire con Berenguer, mentre la coppia Belotti-Zaza pecca di precisione e profondità. Piccolo sussulto alla gara ad inizio ripresa. Belotti dimezza le distanze su rigore. Distanze dimezzate ma il gioco del Napoli è ben lontano dall’essere prevedibile e contenibile. Passano appena otto minuti ed il ‘’copione perfetto’’ è recitato a dovere: contropiede delle corsie esterne, Zielinski-Callejon, il tiro dello spagnolo si ferma sul palo, ma arriva come un falco Lorenzinho che firma il tris. Giochi chiusi per il risultato ma non certo per il gioco: il Napoli continua a macinare gioco ‘’nuovo’’ mentre il Torino si danna l’anima ma senza poter ribaltare le sorti della sfida.

Ora tocca affrontare il Parma nella sfida infrasettimanale per poi tornare in quel di Torino per la sfida più attesa: quella con la Juventus.

Per ora gli azzurri lasciano un ennesimo messaggio ben chiaro: il Napoli c’è.

FBL-ITA-SERIEA-TORINO-NAPOLI-1537704938-500x333okokok

Avanti Azzurri, Avanti…

Marco Melissa

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.