TU CHIAMALE SE VUOI EMOZIONI

Dopo un breve periodo di appannamento il Napoli ritorna prepotente, sfoderando una prestazione da primato.
La sconfitta della (ora ex) capolista galvanizza l’undici di Sarri, che domina un Toro reduce dall’importantissima vittoria contro la Lazio. Una prestazione vecchia maniera degli azzurri che ritrovano smalto e brillantezza e che li proietta di nuovo in testa alla classifica.
Lo stress accumulato in questa prima fase del campionato sembra stia lentamente scemando, soprattutto in virtù della esclusione dalla Champions League. La competizione continentale, com’era prevedibile, ha letteralmente “spompato” l’esigua rosa del Napoli.
Purtroppo c’è poco da fare: l’organico a disposizione di Sarri non è assolutamente in grado di affrontare contemporaneamente due competizioni ad alto livello.
Bene quindi, paradossalmente, l’esclusione dalla Champions League che permetterà agli azzurri di concentrarsi sul campionato al 100%.
Vista comunque l’impossibilità di vincere la competizione continentale, è sicuramente più logico puntare sullo scudetto.
Un pò come la passata stagione quando, dopo essere uscito contro il Real Madrid, il Napoli ha iniziato un percorso formidabile, inanellando una striscia impressionante di risultati.
Questo non vuol dire snobbare l’Europa League, anzi, potrebbe essere un’ottima opportunita’ per le seconde linee per fare esperienza e maturare ulteriormente.
Il Napoli c’è e lo ha dimostrato oggi.
Nonostante il periodo negativo di Mertens, che veramente è irriconoscibile (soprattutto sotto porta ndr).
In compenso abbiamo recuperato il nostro capitano. Marek Hamsik ha finalmente agguantato il record di 115 reti detenuto dal “Dio del Calcio”. Sua maestà Diego Armando Maradona.
Avanti così, ragazzi. Vi vogliamo sempre così, con la speranza che i “gufi” non comincino con il solito refrain…sul Napoli favorito, squadra da battere e via discorrendo.
Lasciateli (e lasciateci) in pace e fateli giocare sereni.
I favoriti fateli fare agli altri. Quelli che hanno speso fior di milioni e hanno la maglia a striscie. Ecco, sono loro a dover portare il peso e la responsabilità di dover vincere a tutti i costi.
A noi basta vedere giocare bene il Napoli ed emozionarci come solo gli azzurri sanno fare.

Sergio D’Angelo

#ForzaNapoliSempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.