LE VERITÀ NASCOSTE

Alla nostra piazza piace vivere di ipocrisie e di frasi a effetto, ma la verità se la vive sempre male. Questa è una premessa doverosa alle righe che seguiranno perché, comunque vada, la storia legata al rinnovo di Insigne lascerà il segno.

Ma qual’è la verità nella querelle legata a Lorenzo?

Nessuno veramente sa cosa stia succedendo ma, nelle ultime ore, la saga legata al rinnovo del capitano azzurro si è arricchita di due nuovi elementi.

Da una parte ci sono le dichiarazioni del presidente, a precisa (e legittima) domanda di un giornalista sul contratto in scadenza di Insigne, dove De Laurentiis lascia intendere che il Napoli ha fatto un’offerta consistente al giocatore e che dipende dal giocatore se accettare o lasciare.

Dall’altra il procuratore del capitano ha rilasciato un’intervista ad un noto quotidiano napoletano dove, invocando la serenità del suo assistito, specifica che l’offerta del Napoli è praticamente insufficiente e decisamente inferiore a quanto fatto intravedere dal presidente.

Sullo sfondo c’è la piazza, sempre meno disposta a sorvolare sulla questione in nome di una stagione fin qui giocata ad altissimi livelli, sia in campionato che in Europa.

Evidentemente, la capacità di godere di un momento felice diminuisce a vista d’occhio e, ancora una volta, come spesso abbiamo visto negli ultimi anni, la Napoli di una parte (consistente ndr) della tifoseria sembra sempre sull’orlo di una crisi di nervi alla prima “titillata” di media e social.

Mah!?

Giulio Ceraldi

#ForzaNapoliSempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.