L’UOMO GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO

La prestazione di ieri contro gli scaligeri ha confermato il momento positivo degli azzurri che, dopo la prestigiosa e meritatissima vittoria contro la Juventus, hanno espugnato con autorevolezza l’ostico terreno del Bentegodi, vero e proprio fortino per il Verona di quest’anno.

Questo è un Napoli in crescita che lascia ben sperare per l’anomalo finale di campionato, dove praticamente si giocherà ogni tre giorni ed a porte chiuse, per giunta.

Una metamorfosi radicale, quella dei partenopei, rispetto al Napoli abulico e senza identità visto ad inizio stagione. Quella identità che un figlio del Sud è riuscito finalmente ad imprimere su un gruppo che sembrava smarrito ed abbandonato a se stesso.

Osannare Gennaro Gattuso adesso, alla luce degli ultimi risultati, sarebbe fin troppo facile, anche in considerazione del fatto che molti inizialmente lo avevano etichettato come una sorta di “debuttante allo sbaraglio”.

Fortunatamente ed in tempi non sospetti ho accolto l’arrivo di Ringhio come una manna dal cielo. L’uomo giusto al momento giusto. Un tecnico preparato e competente che prima di tutto è un uomo vero. Uno che dice quello che pensa e fa quello che dice: una qualità che, al giorno d’oggi e ancor più nel mondo del calcio, è merce rara.

Rino, in poco tempo, è riuscito ad incarnare lo spirito di un popolo, di una città difficile e complessa come Napoli. C’è riuscito perché, a differenza degli altri, non parla tanto per parlare, ma parla con il cuore e soprattutto parla al cuore dei tifosi napoletani che oramai sono stufi dei proclami trionfalistici e altisonanti che vengono sbandierati puntualmente ad inizio stagione in modo a dir poco inopportuno.

Spero solo che la concretezza, l’umiltà e la determinazione di questo grande uomo possano diventare oltre che un nuovo modus operandi del Calcio Napoli, uno stimolo per il nostro presidente che finalmente ha trovato “pane per i suoi denti”. Umiltà, poche chiacchiere e tanto, tanto lavoro.

Caro presidente, noi non vogliamo vincere a tutti i costi Champions League o Scudetto (anche perché il tifoso napoletano non è stupido e sa benissimo che per vincerli ci vogliono investimenti molto importanti ndr). A noi basta sapere che i calciatori del Napoli scendano in campo mettendoci l’anima, il cuore ed il sudore…il resto va da sé, come si è visto in finale contro la Juventus, e considerando che nel calcio tutto è possibile…

Avanti così, con umiltà, sacrificio e dedizione.

Sergio D’Angelo

#ForzaNapoliSempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.