CHI BEN COMINCIA…

FB_IMG_1534624575218Il Napoli espugna l’Olimpico biancoceleste per la settima volta consecutiva.

L’undici di Ancelotti inizia l’incontro senza riuscire ad entrare in partita per almeno un quarto d’ora.

La Lazio, pur non arrivando ad impensierire Karnezis, mantiene il pallino del gioco.

I partenopei, dal canto loro, giocano a ritmi molto blandi e danno l’impressione di non trovare il bandolo della matassa, soprattutto nell’ultimo passaggio.

Al minuto 25 la Lazio passa in vantaggio.

Su un bel lancio dell’ex Sassuolo Acerbi, pasticcio dei centrali azzurri su Immobile che effettua un controllo a seguire, si gira sul lato destro e lascia partire un tiro che si insacca nell’angolo più lontano, alla destra del portiere napoletano.

La rete laziale sembra finalmente scuotere gli azzurri che accelerano la manovra ed iniziano a macinare gioco con passaggi fitti e, a volte, stretti come questa squadra è abituata a fare da tre anni a questa parte.

Pochi pericoli concreti per Strakosha fino al 39′, quando Zielinski si gira e lascia partire un tiro dal limite, leggermente deviato, che si stampa sulla traversa. È il preludio del gol che arriverà due minuti dopo.

Minuto 41. Il Napoli batte un calcio d’angolo dalla sinistra. L’estremo difensore laziale respinge ma non trattiene una deviazione di Albiol e Milik, da pochi passi, insacca. Resta un giocatore a terra. È Radu che, nell’azione del gol, era stato spinto fallosamente da Koulibaly. Il direttore di gara Banti annulla la rete del polacco grazie al VAR.

Il pareggio del Napoli è soltanto rinviato di pochi minuti.

In pieno recupero, al 47′, lo stesso Milik insacca con un “tap-in” su assist volante di Callejòn imbeccato da Insigne. Azione meravigliosa.

Uno a uno.

La ripresa inizia con la Lazio nuovamente in avanti ma gli azzurri sembrano tornati in campo col piglio giusto e la concentrazione di chi vuole il bottino pieno.

Infatti, dopo un’occasione di Immobile da posizione decentrata, arriva il meritato vantaggio del Napoli.

Hysaj lascia partire un traversone in area laziale che Allan prolunga con la punta dello scarpino per Insigne che, dall’altra parte dell’area, prende la mira e lascia partire un capolavoro balistico che s’insacca nell’angolo più lontano, alla sinistra di Strakosha.

Lazio 1 Napoli 2.

Il Napoli amministra senza rischiare il resto dell’incontro.

Entreranno Diawara per Hamsik, Mertens per Insigne e Rog per Zielinski.

Il Napoli porta a casa tre punti pesantissimi da un incontro che nascondeva molte insidie, per tanti motivi che è pressoché inutile enumerare.

Bene così.

Chi ben comincia…

Giulio Ceraldi

#ForzaNapoliSempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.