IL DELITTO PERFETTO

La Juventus doveva vincere il titolo e così sarà.

A qualunque costo.

Purtroppo.

A pensar male si fa peccato ma spesso ci si indovina, diceva un politico della prima repubblica.

La Juventus sabato sera ha messo una bella ciliegina sul campionato, sfoderando il “furto perfetto” e con la complicità manifesta di qualche giocatore dell’Inter e, soprattutto, di Luciano Spalletti che fa di tutto per perdere la partita. I cambi che ha fatto hanno dell’assurdo.
Purtroppo è inutile girarci intorno: IL CALCIO ITALIANO È CORROTTO.

Il palazzo è marcio e calciopoli non ha affatto risolto un problema che è radicato nelle mura della federazione. Una organizzazione che è stata e rimane sotto la sapiente manipolazione del club juventino.

E questa, ahimè, è storia.

Ci sono le sentenze.

La Juventus è sicuramente la squadra più attrezzata del campionato ma altrettanto sicuramente non merita di vincere questo campionato. Proprio no. Soprattutto alla luce di prestazioni vergognose come quelle di sanato, appunto, dove il risultato è stato palesemente e vergognosamente pilotato dalla coppia Orsato- Valeri. Sodalizio arbitrale che, a onor del vero, non è nuovo a queste performance pro-Juventus.

E’ una sconfitta (l’ennesima) dello sport italiano ed è una vergogna che tutti vedono, sanno e che tutti ignorano. Si fa finta di nulla.

Vergnatevi. Specialmente gli addetti ai lavori. Corrotti in buona parte anche loro.
Oggi c’è poco da dire.

La rapina di San Siro ha letteralmente distrutto psicologicamente i calciatori del Napoli che hanno disputato la peggiore prestazione della stagione, al Franchi. E questo, al di là di tutto, resta un limite della squadra azzurra. Comunque sia i ragazzi di Sarri vanno ampiamente elogiati per quello che hanno fatto quest’anno.

Prima o poi cambierà qualcosa in questo sistema marcio e ci sarà spazio anche per realtà come quella partenopea che non hanno “santi in paradiso”.

Nell’attesa…Forza Napoli. Sempre.

Sergio D’Angelo

#ForzaNapoliSempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.