STOP & GO

Si riparte dopo i mondiali dal solito campo insidioso qual è il San Siro di Milano.

Doveva succedere ed è successo: arriva la prima sconfitta stagionale di Luciano Spalletti. L’Inter non fa tanto e gioca dietro la linea della palla ripartendo in contropiede molto aggressiva coadiuvata dall’atteggiamento dell’arbitro, permissivo al contatto fisico.

Il Napoli, lento e con gambe pesanti, non produce molto creando stupore e qualche timore nei suoi supporters. Tanti giocatori non al top producono questa prima sconfitta amara ma digeribile.

Si pensa a Genova, dove si deve vincere (e si è vinto). Il Napoli si presenta in una condizione migliore, un passettino in più, soprattutto come azioni offensive. Si mette subito bene per un rigore dato al VAR: Politano lo sbaglia ma poco dopo Mario Rui indovina l’assist giusto per il nostro Víctor che sigla e scaccia i fantasmi.

Il Napoli gira comunque a ritmi bassi, nonostante la superiorità numerica si arriva alla fine con un altro calcio di rigore per fallo di mano trasformato bene da Elmas. Poi qualche apprensione per Kim uscito malconcio a fine primo tempo ma arrivano tre punti importanti che danno sicurezza e morale in vista della battaglia del 13 dove il Napoli dovrà trovare la sua sicurezza di gioco e di campo vista fino a novembre.

Poi lo sappiamo che NAPOLI – JUVE NON SARÀ MAI UNA PARTITA COME LE ALTRE.

Napoli, ricomincia a correre!

Roberto Stanzione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.