SERRIAMO LE FILA

Ho preferito far passare alcune ore per far decantare appropriatamente le acque torbide del postpartita che mi avrebbero indotto a scrivere (di pancia) cose che non penso davvero.

Anche la foto scelta per questo pezzo non è casuale, né acchiappa-click. La foto del nostro magnifico golfo vuole semplicemente riportare il dibattito a livello di quel che veramente conta. Ecco, ciò che veramente conta, in questo momento, è il serrare le fila e cercare di limitare gli spifferi.

Poi, a fine anno, si tireranno le somme e si avvierà l’imprescindibile (a questo punto) ricostruzione.
L’unica cosa che raccomanderei ad Aurelio De Laurentiis è che, in quanto imprenditore, miri a preservare il proprio investimento dagli attacchi premeditati dei suoi competitors. Per scongiurare il pericolo dell’inevitabile ridimensionamento (sportivo ed economico) del mancato raggiungimento della qualificazione Champions (di scudetto eviterei di parlare, d’ora in poi).

Credo che, al di là delle esternazioni mediatiche, la SSC Napoli, nella persona del suo presidente Aurelio De Laurentiis, debba tutelarsi nelle sedi competenti perché questo scempio arbitrale rischia di travolgere tutto.

Proprio perché imprenditore (ripeto) Aurelio De Laurentiis deve difendere i propri “assets” (il patrimonio giocatori), usando i mezzi sopra descritti, dal depauperamento di valore derivante da una stagione simile.

E adesso occhio e cuore a Napoli – Salisburgo. Non c’è molto altro a cui guardare, nell’immediato.

Giulio Ceraldi

#ForzaNapoliSempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.